Vai al contenuto

I migliori programmi e serie tv attuali su rai e mediaset

    Programmi e serie tv

    Il periodo che stiamo vivendo non è certo dei migliori e molto spesso ci ritroviamo chiusi in casa a non sapere come trascorrere il tempo se non guardare la TV. Dopo le vacanze natalizie i palinsesti sono ritornati a pieno regime con novità e continuazioni di serie tv che abbiamo lasciato nel 2020. Ma cosa ci riserverà la RAI e Mediaset con l’anno nuovo? Vediamo qualche dettaglio.

    RAI

    – Stasera tutto è possibile. Un programma di intrattenimento adatto a tutta la famiglia condotto da Stefano De Martino. Il programma non è basato su gare, ma su prove che i concorrenti (personaggi famosi) dovranno affrontare portando allegria e buon umore nelle case degli italiani. Questo è un programma che ci vuole in un periodo triste come questo.
    – Affari tuoi. Programma condotto da Flavio Insinna che ha fatto molto successo negli anni precedenti e che quindi prosegue anche quest’anno. I concorrenti, che rappresentano le regioni d’Italia si contendono il montepremi di 500 mila Euro.
    – Chi l’ha visto. Un programma in prima serata condotto da Federica Sciarelli che tratta di temi attuali di persone scomparse e misteri irrisolti. Questo programma è in onda dal 1989 e in molti casi ha aiutato a risolvere dei misteri ed è per questo che ogni anno viene riproposto con nuove situazioni.
    – Che Dio ci aiuti. Una serie tv su RAI 1 che ormai va in onda dal 2011 che vede come protagonista Elena Sofia Ricci nei panni di una suora. Quest’anno viene riprodotta la 6 stagione. La serie narra delle situazioni e vicende con cui entra in contatto suor Angela (Elena Sofia Ricci), che insieme ad altre suore gestisce un convento che ospita persone e ragazze provenienti da scenari differenti. L’obiettivo di Suon Angela è delle consorelle è quello di offrire aiuto alle persone che lo necessitano.
    – Il commissario Ricciardi. Questa serie tv andrà in onda dal 25 gennaio 2021 ed è uno dei capolavori di Alessandro D’Alatri. La trama è basata sui racconti di Maurizio de Giovanni che narra, in pieno Fascismo, le vicende del commissario Ricciardi in azione per scovare i malviventi e consegnarli alla giustizia. La prima stagione è composta da 6 episodi.
    – Rocco Schiavone. Quest’anno va in onda la 4 stagione di questa serie tv che ha fatto molto successo. Trasmessa dal 2016 su RAI 2, narra di un poliziotto borderline intollerante alle regole e dal carattere burbero.

    MEDIASET

    – C’è Posta per te. Va in onda la 24esima edizione di questo programma ideato e condotto da Maria De Filippi. Ospiti d’eccezione, nuove storie d’amore perse, incomprensioni da chiarire e molte sorprese caratterizzeranno il sabato sera anche per quest’anno.
    – Fuori dal coro. Programma di attualità quotidiano condotto da Mario Giordano in onda su Rete 4. Temi di attualità, politica e sociali che riguardano il nostro Paese senza filtri da un punto di vista oggettivo sono la base di questo programma.
    – Viaggio nella Grande Bellezza. È una serie di documentari in onda su canale 5 condotta da Cesare Bocci che ci immerge alla scoperta di luoghi magici della nostra amata Italia tra sorprese ed emozioni.
    – Made in Italy. Va in onda a gennaio di quest’anno la prima stagione composta da 4 puntate che vede Greta Ferro protagonista e figlia di una famiglia del sud. Ambientata nella Milano degli anni ’70 nel contesto di case di moda. La sua vita cambia notevolmente quando decide di rispondere ad un annuncio di lavoro per una famosa casa di moda.
    – Daydreamer. Le ali del sogno. È una serie tv di origini turche che ha appassionato molti italiani. In onda su canale 5 da giugno 2020 e girata nella città di Istanbul è la storia d’amore tra un giovane fotografo molto conosciuto a livello mondiale e una giovane ragazza proveniente da una famiglia umile che sogna di diventare una scrittrice, la cui sorte è quella di un matrimonio combinato.
    – Fratelli Caputo. Si tratta di una miniserie composta da 4 episodi in onda su canale 5. È la storia di due fratelli che non si conoscono e che nemmeno si sono mai visti, ma che hanno in comune il cognome. Scoprono nel corso della storia di essere fratellastri da parte del padre, nonché sindaco di Roccatella, in Sicilia.