Cosa vedere di bello a Orte

visitare il borgo di orte

Ai più Orte è conosciuta per essere un importante snodo autostradale e ferroviario.

Eppure questo comune di circa novemila abitanti ,situato nella provincia di Viterbo,e distante circa 63 km da Roma, vanta origine antichissime e riflette il fascino della vicina Umbria.

È situata al vertice della valle del Tevere, un territorio ricco di risorse idriche, motivo per il quale è stato oggetto di insediamenti umani fin dall’antichità.

Ed Orte al suo interno conserva numerose testimonianze della sue origini millenarie e delle diverse civiltà che qui si sono succedute.

 

TURISMO DELL’ACQUA

 

Avendo citato la ricchezza idrica del territorio, la scoperta dei punti di interesse della città non può che partire dal citare le fonti naturali che la popolano.

Innanzitutto il complesso termale di Orte, vero e proprio giacimento naturale di acque termali e sulfuree.

A seguire la Fontana Antica,l’Acqua del Galletto, la Fonte dell’Acqua Acetosa e l’Acqua della Breccia sono soltanto alcuni degli esempi dei vari siti visitabili in loco.

 

ORTE SOTTERRANEA

 

Di sicuro il sito più rinomato dell’area: la parte sotterranea della città è infatti visitabile attraverso tour guidati attraverso cui ammirare l’antico acquedotto rinascimentale che dalle colline antistanti la città faceva confluire le acque dando vita alla Fontana Ipogea di Piazza della Libertà.

Cisterne, fontane e pozzi interamente realizzati nel tufo, un percorso affascinante.

 

A SPASSO NEL MEDIOEVO

 

Le testimonianze di epoca medioevale ad Orte si concretizzano in una serie di palazzi dalla notevole tecnica edile, sitiall’interno delle sette contrade in cui la città si dirama.

Il Palazzo di Giuda, così denominato perché dimora di un traditore della comunità, il Palazzo Alberti della Rocca, il Palazzo dell’Orologio, ex residenza papale, il Palazzo trecentesco amerei Roberti ed il rinascimentale a palazzo Roberteschi.

Il passaggio dai Palazzo alle chiese è breve.

Orte per anni è stata il primo nucleo dello Stato della Chiesa e vanta al suo interno una ex residenza papale.

La Chiesa di Santa Maria di Loreto, la Chiesa di Santa Croce e gli ex Conventi di S.Francesco e S.Agostino ne sono tangibili testimonianze.

Nella piazza principale della città abbiamo invece la Cattedrale di Maria Assunta, situata di fianco al Palazzo Vescovile.

 

EVENTI

 

Nel corso dell’anno gli abitanti di Orte sono molto legato a due eventi in particolare: la Processione del Cristo Morto, in programma ogni Venerdì Santo a partire dal 1200, e la festa del Patrono della città, S.Egidio, a partire dal 31 agosto.

In questo periodo di festa ciascuna delle sette contrade rende omaggio al patrono per un intero giorno con concerti, spettacoli e giochi.

Ciascuna apre le proprie porte e le proprie taverne ai visitatori, coinvolgendoli totalmente in questo clima di festeggiamenti.

Dopo i sette giorni di celebrazione da parte delle contrade, l’ottavo giorno è il Palio degli Arcieri, nel quale ogni contrada ambisce alla vittoria l’anello d’argento.

Nel corso delle celebrazioni le contrade si sfodano anche a coli gastronomici, mettendo in piazza le proprie abilità culinarie.

Un’occasione unica per assaggiare le

specialità di quest’antico borgo del centro Italia.

 

Fonte: MyTuscia