Vai al contenuto

Cosa fare quando si hanno dei denti esteticamente brutti

    denti brutti come fare

    Non è così raro soffrire di denti esteticamente brutti. Quando non hanno un aspetto gradevole solitamente vi sono diversi motivi di salute. Con ‘brutti’ si intende che appaiono gialli, anneriti, sgretolati e visibilmente poco sani. Si tratta di un problema che purtroppo attanaglia sempre più persone. Non è così semplice, effettivamente, tenere i propri denti perfettamente bianchi e puliti se non si riesce a rinunciare ad alcuni vizi particolari come il fumo o il caffè. Per fortuna vi sono dei trattamenti specifici da effettuare con un dentista professionista, così da riportare il proprio sorriso a splendere. Scopriamo di più su i denti brutti e su come provvedere alla risoluzione di questa problematica.

    A cosa è dovuto un sorriso poco piacevole da vedere

    L’estetica di un sorriso dipende da molti fattori, solitamente legati alla salute o all’alimentazione, a bevande o sostanze che vengono assunte regolarmente dal proprio corpo. Infatti, proprio come la pelle anche i denti sono uno specchio della salute e dello stile di vita personale. Dunque, se appaiono di brutto aspetto, significa che c’è qualcosa da cambiare, che può riguardare l’intera salute o vizi. Prima di tutto si consiglia di limitare quest’ultimi. In secondo luogo, conviene consultare un dentista.

    Conseguenze per la salute

    Denti rovinati e di pessimo colore non sono solo un danno estetico ma possono provocare veri e propri problemi di salute. Infatti provocano:

    – Problematiche alla masticazione;

    – Dolori muscolari;

    – Ulteriori difficoltà nella pulizia dentale.

    Dunque, curare i denti in maniera attenta e costante si dimostra essere non solo un modo per far brillare il sorriso, ma anche per tenere in salute l’intera bocca.

    Cosa fare per salvare i propri denti

    L’unica soluzione con cui eliminare tutti i difetti attribuiti ai denti, è quella di rivolgersi ad un dentista o meglio, un professionista dell’estetica dentale. Da qui si apre un mondo di trattamenti, pratiche e operazione per dire addio a qualsiasi imperfezione. Tra quelli più famosi, figurano le faccette dentali. Si tratta di gusci di spessore molto lieve, solitamente realizzati in ceramica o altri materiali resistenti e brillanti. Ovviamente vanno a ricoprire i denti malmessi, ma questo accade in maniera totalmente naturale: non sembrerà ci sia qualcosa di finto. L’effetto sarà a dir poco meraviglioso. Niente più diastemi, macchie e dislivelli.
    Prima di applicare la faccetta, il dentista curante provvederà ad una leggera limatura del dente, così da riuscire ad aderire perfettamente la faccetta. Viene presa l’impronta per installare le faccette provvisorie le quali, successivamente, dopo gli ultimi controlli, vengono scambiate da quelle definitive una ad una. Non mancano verifiche riguardanti il colore e la sinuosità dei denti. A fine trattamento, si potrà tornare a sorridere senza alcuna vergogna.

    L’ortodonzia estetica salva i sorrisi!

    Quando l’estetica dei denti non soddisfa le proprie esigenze, sia in termini di salute che di sicurezza e autostima, le faccette sono sempre la soluzione migliore. L’estetica dentale è infatti capace di creare un nuovo aspetto per i denti, più sano e più bianco ma anche più allineato. É chiaro che bisogna anche impegnarsi nel tenerli il più ‘belli’ possibili: evitare fumo, alcol, caffè e recarsi regolarmente da un dentista per effettuare visite di controllo. Le faccette dentali sono in grado di riportare alla luce il proprio sorriso e in pochissimo tempo. I dentisti che si occupano di ciò sapranno trattare i pazienti con estrema cura e gentilezza. Inoltre non si tratta di ‘un’operazione’ dolorosa, anzi. Non rimane altro che consultare il proprio dentista di fiducia e iniziare di nuovo a sorridere!