Vai al contenuto

Prova in nebbia salina: di cosa si tratta?

    prove in nebbia salina
    La prova in nebbia salina è uno specifico tipo di test effettuato in laboratorio al fine di esaminare la resistenza e l’efficienza della materia prima usata o dello strato di protezione superficiale, organico e inorganico, posto su di un prodotto per prevenirne la corrosione e il conseguente deperimento chimico.
    In sostanza, si simula un processo di corrosione accelerato per valutare la conformità di un materiale nel tempo, quanto questo ci metterà a perdere le sua integrità complessiva e le funzionalità tecnologiche.Le finalità delle prove in nebbia salina sono molteplici:

      • effettuare un raffronto di tipo qualitativo tra prodotti dalle diverse proprietà chimiche e tecniche, realizzati cioè mediante materie prime e rivestimenti differenti, dotati dimensioni e consistenze ampiamente diversificate;
      • valutare la conformità dell’oggetto preso in esame, rapportando i risultati dei test con specifici standard di qualità prestabiliti;
      • reperire e catalogare dati preziosi inerenti alla resistenza dei materiali esaminati al tipo di corrosione ambientale simulato all’interno delle camere a nebbia salina.

    Come si effettua una prova in nebbia salina?

    La prova in nebbia salina consiste nell’esporre il prodotto da prendere in esame all’interno di una camera a nebbia salina. Si tratta di un macchinario che, come suggerisce il nome, sottopone il rivestimento superficiale o il materiale da testare ad un processo accelerato di corrosione per azione della nebulizzazione della soluzione salina, ovvero un composto che comprende principalmente acqua e cloruro di sodio al 5%, al fine di simulare l’esposizione ad un ambiente marino.
    Più nello specifico, la soluzione salina viene introdotta all’interno di uno specifico serbatoio, per poi essere vaporizzata mediante l’azione di un ugello presente nella camera.Il tipo di soluzione impiegato può variare a seconda della tipologia di esame che si vuole realizzare, poiché esistono due varianti al test a nebbia salina standard che emulano una maggiore aggressività, ovvero le prove a nebbia salina acetica, semplificate con la sigla ASS, e quelle a nebbia salina cuproacetica, ovvero CASS.

    Applicazione e durata del test a nebbia salina.

    La durata del test a nebbia salina è variabile, al contrario dei parametri standard, specifici e differenti per ogni materiale e rivestimento, che vengono usati per il raffronto finale col risultato delle prove.
    In sostanza, più il materiale sarà resistente alla corrosione, più durerà il test, poiché questo finisce non appena il prodotto mostra segni di non conformità, come una palese ossidazione o la comparsa di ruggine. O ancora, nel caso di composti a base di zinco, si potrà osservare un tipo di deperimento intermedio, la comparsa delle caratteristica corrosione bianca. Pertanto, non esiste una durata specifica di questi test, dipende da caso a a caso.Le prove a nebbia salina fanno parte dello standard del controllo di qualità dei prodotti di molteplici settori industriali, di cui il più comune è sicuramente quello automobilistico, poiché le vetture sono esposte a svariate condizioni ambientali e climatiche avverse che potrebbero minare all’integrità strutturale delle stesse.
    Risulta, pertanto, di vitale importanza ricorrere a questo tipo di test in questo ambito.
    Per ovvi motivi, è necessario rivolgersi a dei laboratori specializzati e affidabili, i cui macchinari e tecnologie siano realizzati ed utilizzati secondo le normative, in modo da poter formulare dei report accurati sulla resistenza dei prodotti analizzati alla corrosione. I risultati delle prove a nebbia salina sono solitamene ufficializzati mediante il rilascio di opportuni certificati che rendano chiaro alla fabbrica che ha commissionato i test quali accorgimenti debba prendere, nelle varie fasi della produzione, per migliorare le proprietà chimiche e strutturali dei propri prodotti.
    Un Istituto specializzato in test su prodotti e materiali, al quale rivolgersi per la prova in nebbia salina, è Tecnolab del Lago Maggiore. Ha a disposizioni laboratori attrezzati e professionisti sempre aggiornati per effettuare test d’alta qualità.