Lampadari sospensione led: modelli più cool

lampadari a led moderni plafoniera

Se in casa si vuole dare vita ad un ambiente con un’atmosfera particolare, la soluzione giusta è puntare sulle lampade a sospensione a luce led.

A guadagnarne non sarà solo l’estetica ma anche la bolletta della corrente elettrica, visto che questi prodotti consumano molto meno di un classico lampadario a soffitto.

In commercio ci sono tanti lampadari a sospensione led, sia delle marche più note sia di fattura più economica ma ugualmente di buona qualità.

Ma quali sono i modelli più cool del momento? Eccoli.

Un lampadario per ogni ambiente

Innanzitutto molto dipende anche dal tipo di arredamento della stanza che si vuole illuminare con un lampadario a sospensione a luce led.

Ad esempio, nella camera da letto, in particolare se i mobili non hanno un design strettamente contemporaneo ma linee più tradizionali, è molto affascinante l’effetto donato da una lampada con cristalli trasparenti in grado di restituire delle belle sfumature di luce.

I led usano infatti la naturale capacità riflettente dei cristalli per ricreare sorprendenti e dinamici giochi di luce.

Oppure molto cool sono quelli in metalli preziosi.

In un soggiorno l’ideale sono invece dei lampadari a sospensione led capaci diffondere un’illuminazione eterea, non invadente, in particolare se si hanno soffitti alti.

I lampadari a sospensione led più cool

Ci sono modelli per ogni esigenza: da destinare a un ambiente formale ed elegante, così come a spazi “abitati” essenzialmente da un pubblico più giovane e perciò dal design accattivante, informale e molto colorato.

Altri si inseriscono perfettamente in stanze dallo stile molto minimal, quasi di stampo nordico e con forti geometrie.

Davvero trendy e molto amato dai più giovani è un modello di lampadario a sospensione a luce led realizzato in metallo (acciaio inossidabile) e vetro, che richiama la forma delle vecchie lampadine ad incadescenza, ma di dimensione maxi, con lunghezza del cavo che si può adattare in base ai propri gusti.

Occhio ai materiali

La prima caratteristica da considerare nei lampadari a sospensione led è il materiale con il quale sono realizzati: i materiali attualmente più in voga sono il legno naturale e il vetro trasparente (sebbene se si vuole un prodotto che non tenda a sporcarsi spesso e a perdere in luminosità, è meglio evitare lampadari a sospensione a luce led fabbricati in vetro e in metalli trasparenti.

Inoltre i modelli più adatti sono quelli dai colori più scuri: il legno, ad esempio, oltre ad essere molto cool dal punto di vista estetico, ha una buona resistenza all’usura del tempo).

Ma modelli molto diffusi sono anche quelli in metallo e in plastica, magari dalle forme originali e fantasiose.

E poi molto importanti sono le grandezze dei lampadari a sospensione led: in un ambiente di piccole dimensioni non sono assolutamente giusti i modelli grandi, perché l’effetto sarà quello di far apparire la stanza ancora meno spaziosa.

Una luce per ogni occasione

I modelli di lampadari a sospensione led hanno poi differenti tipi di accensione: quelli più cool, al super comune interruttore, prediligono la “messa in luce” attraverso un telecomando con il quale è possibile regolare a proprio piacimento potenza ed intensità del fascio di luce.

Funzione adattissima quindi a ricreare un’atmosfera unica nella stanza, anche perché in genere i lampadari a sospensione led rimandano una luce di tonalità più fredda, che tende a conferire agli ambienti un mood più austero e serio.

Per una stanza più “confortevole” e rilassante è utile perciò poter regolare la potenza del led.