La casetta in miniatura: un’ottima idea regalo per bambini

casetta per bambini


Chiunque, da piccolo, ne abbia posseduta una, lo sa benissimo: una casetta in miniatura, per giocare a sentirsi un pò grandi, è uno dei regali più belli che si possano ricevere quando si è bambini.

L’aspetto doppiamente positivo è che una casetta per bambini non soltanto fa felici questi ultimi, ma può essere assolutamente considerata, dal punto di vista dei genitori, come un ottimo strumento per stimolare la mente dei propri figli.

Dopo aver studiato le caratteristiche delle casette per bambini e dopo aver letto attentamente i seguenti approfondimenti su giochiprimainfanzia.it, vediamo insieme perché le casette per bambini possono essere un’ottima idea regalo per i propri bimbi.

L’importanza dell’aspetto educativo

Possedere una casetta favorisce quello che comunemente viene chiamato gioco attivo, che differisce dal gioco passivo (ad esempio stare davanti ad un film, al tablet, ecc.) proprio perché, in questo caso, il bambino si trova a dover inventare sempre nuove situazioni, stimolando così le capacità cognitive, logiche e spaziali.

Inoltre, una casetta aiuta senz’altro i bambini dal punto di vista della socializzazione, chiaramente se hanno l’opportunità di giocarci con fratellini o amichetti.

S’impara così a stare insieme, a condividere gli spazi, ed anche a prendersi cura della casetta stessa, proprio come se fosse una casa vera e propria da tenere pulita e in ordine.

Come scegliere la casetta giusta

Innanzitutto, la prima cosa da valutare è lo spazio a disposizione e il luogo in cui si vorrebbe posizionare la casetta: dentro casa oppure esternamente, ad esempio in giardino?

E’ chiaro che, nel secondo caso, se lo spazio disponibile lo consente, ci si può davvero sbizzarrire nell’acquisto o nella costruzione, se si è dei bravi falegnami e si ha voglia di occuparsene personalmente, di qualcosa di veramente personalizzato e speciale. Vere e proprie case in miniatura, fatte in legno, dipinte con i colori preferiti e con la possibilità di aggiungere mille possibili rifiniture a piacimento.



Ma se, invece, si preferisce (o si deve, per necessità) optare per qualcosa di meno ingombrante, che possa magari stare anche dentro casa o semplicemente sul balcone o sul terrazzino? Esistono comunque tantissimi modelli realizzati in plastica, che sono in grado di soddisfare qualsiasi esigenza in termini di spazio, gusto ed anche prezzo.

La scelta dello stile

In commercio esistono ormai casette in grado di esaudire i desideri di ogni singolo bambino: impossibile non trovare quella che faccia per noi e per le nostre scelte d’arredamento.

Ci sono quelle classiche, che richiamano la forma delle case tradizionali, con tetti spioventi, finestrelle, porta d’ingresso, accessori vari come piccole cucine attrezzate, e così via.

Poi ci sono, per i sognatori, casette che per forma e colori richiamano invece situazioni quasi fiabesche: castelli, casette ispirate a qualche personaggio o cartone animato, ecc.

Per finire, non mancano opzioni più particolari come possono essere, ad esempio, le casette fatte a forma di tendone da circo o tenda degli indiani.

Materiali e prezzi

Le casette più comuni e versatili (perché possono essere utilizzate internamente ma anche in spazi all’aperto), sono senz’altro quelle di plastica. Sono, peraltro, anche le più pratiche dal punto di vista della manutenzione: facili da lavare e da smontare/rimontare all’occorrenza.

Generalmente i materiali sono molto resistenti al sole, alle intemperie e agli sbalzi di temperatura; a lungo andare, però, potrebbero magari sbiadirsi un po’ i colori, se la casetta resta posizionata in ambienti esterni.

I prezzi sono estremamente variabili a seconda dei modelli. Per le casette più semplici si può tranquillamente spendere meno di 100 euro, mentre per quelle più elaborate si raggiungono anche diverse centinaia di euro.