Facebook si Aggiorna ed Offre Dirette Streaming Illimitate



Se un appassionato di social network? Utilizzi spesso Facebook? Ti piace caricare video su YouTube? Probabilmente il nuovo aggiornamento di Facebook ti piacerà tantissimo. Vediamo di cosa si tratta: il live streaming di Facebook permetterà di trasmettere video maggiori di 90 minuti.

Facebook si Aggiorna ed Offre Dirette Streaming Illimitate

Nuovo aggiornamento in casa Facebook. È di oggi la notizia dove il limite dei 90 minuti della durata massima di un video trasmesso in streaming sulla piattaforma di Facebook è stato eliminato.

Ogni utente potrà quindi trasmettere video dal proprio profilo della propria pagina video della durata illimitata. Non tutti gli utenti sono ancora abilitati alla trasmissione di video in streaming su Facebook, gli utenti vengono abilitati da alcune settimane un po’ per volta.



Tutti i video superiori alla durata di 90 minuti che verranno registrati a partire da oggi non verranno memorizzati sulla piattaforma. Tutti i video della durata di 90 minuti saranno invece conservati su Facebook come video caricati dall’utente che li ha trasmessi.

Fino ad oggi i video in streaming dalla durata illimitata potevano essere caricati esclusivamente sulla piattaforma di YouTube e Facebook ha deciso, ancora una volta, di restare al passo con i tempi e di aggiornarsi per cercare di diventare, ogni giorno, il social network più utilizzato al mondo.

Non sei ancora un utente abilitato a trasmettere video in streaming in diretta su Facebook? Non preoccuparti, entro poche settimane tutti gli utilizzatori della piattaforma dovrebbero essere attivati, o se preferisci abilitati, a trasmettere video in diretta su Facebook.

Il servizio di diretta in streaming su Facebook nasce per aiutare i professionisti a diffondere il proprio sapere, il proprio lavoro, e alla presentazione e trasmissione in diretta di eventi e manifestazioni. Il servizio è però aperto a tutti gli utenti e quindi sarà possibile trovare video in diretta di professionisti ma allo stesso modo anche di ragazzini che non hanno di meglio da fare. Sarà questo l’inizio della fine della tivù? Probabilmente la risposta la vedremo non immediatamente ma nel giro di qualche anno.