Come rendere sicura un’abitazione contro i furti

antifurto casa quale scegliere

Statisticamente parlando attualmente il furto nelle abitazioni sta diventando sempre più abituale da parte dei criminali esperti nel settore.

Difatti le case dei semplici cittadini risultano essere quelle maggiormente puntate dai ladri, rispetto agli esercizi commerciali che son comunque muniti di sorveglianza fisica o in ogni caso di una telecamera di sicurezza.

Conoscere la tipologia di ladro

Il malvivente più esperto riesce a percepire approfittandosene della trascuratezza nei confronti della propria abitazione da parte delle persone.

Spesso nel caso in cui si tratta di persone anziane che abitano da sole, è purtroppo usuale la tecnica che tanti manigoldi utilizzano per riuscire a raggirarli, in modo da guadagnarsi la loro fiducia e convincendoli dunque ad entrare nelle loro case per poi derubarli.

Oppure esiste quell’identikit di ladro che preferisce agire nelle case dove è sicuro di non trovarvi nessuno al momento del furto.

Proprio perché in questo genere di casa potrà attivarsi con meno urgenza, avendo un grado di pericolo minore di essere sorpreso.

Il primo comportamento che bisogna avere per contrastare queste situazioni pericolose, è quello di essere molto più attenti nonchè scrupolosi nel controllare prima di uscire se tutti i balconi e le finestre sono perfettamente chiusi.

Oltre ovviamente a chiudere bene la porta d’entrata a chiave, anziché limitarsi a chiudere ma senza effettuare i vari giri di mandata con la chiave.

Difatti è capitato purtroppo di sentire di persone che si ritrovavano la casa derubata anche in pieno giorno e nel lasso di tempo necessario per andare a fare una spesa, solo perché avevano omesso di chiudere a chiave l’entrata principale.

Si deve stare molto concentrati su queste modalità ancor più quando non si ha una porta blindata che, logicamente, è notevolmente più sicura e protettiva nei confronti delle case dei privati.

E se si è consapevoli di avere una tipologia di serratura poco solida, è sempre meglio spendere una cifra più elevata ma che possa consentire una sicurezza ulteriore.

E’ ormai noto che il delinquente prima di mettere in atto le sue intenzioni, i giorni precedenti resta nei paraggi per poter guardare ed assimilare tutte le varie abitudini di coloro che abitano nel posto che ha deciso di colpire.

Di conseguenza è sempre meglio evitare abitudini essenzialmente dannose come ad esempio quella di lasciare le chiavi di casa all’interno della propria cassetta postale oppure peggio ancora sotto allo “zerbino” o sotto ad una pianta posta esternamente.

Quali sono gli accorgimenti più idonei per difendersi dai ladri

Evitare prima di tutto di dire in giro che si vive da soli a casa.

costo antifurto casa con fili

Scambiare un numero telefonico con un vicino in caso di necessità.

Quando si esce è sempre consigliabile lasciare una stanza illuminata o la televisione accesa.

In questa maniera esternamente si penserà che ci sia qualcuno all’interno della casa.

Se si lascia un mazzo di chiavi in più a qualcuno di cui ci si fida, non si deve assolutamente scrivere sul targhettino l’indirizzo ed il numero civico.

Poiché se malauguratamente dovessero andare a derubare nella casa di questa persona, avrebbero come si suol dire l’invito pronto per andare a rubare finanche nel vostro appartamento entrando con quelle chiavi.

Pertanto è altamente positivo abituarsi ad effettuare le precauzioni adatte per proteggere la sicurezza della propria abitazione.