Home / News / Carte dei Tarocchi: come avviene la lettura

Carte dei Tarocchi: come avviene la lettura

La lettura delle carte dei tarocchi viene usata se si vuole essere a conoscenza di un qualcosa riguardante il presente ed il futuro. Per poter leggere i tarocchi non è necessario essere un cartomante, ma bisogna saper comprendere il significato di ogni carta. In questa guida mostreremo come avviene la lettura delle carte in modo amatoriale, se avete intenzione di contattare una cartomante sul web e telefonicamente sarà possibile reperire facilmente diversi servizi di cartomanzia a prezzi bassi e convenienti dove con una piccola spesa, in media di cinque euro, si riescono ad avere diverse risposte ai propri quesiti.

Esistono di versi mazzi di carte dei tarocchi ma i più usati sono: Rider-Waite, Shadowscapes, Deviant Moon, Aleister Crowley Thoth e DruidCraft. Se letti in modo corretto i tarocchi possono davvero svelare i significati dei problemi e suggerire la soluzione per affrontarli nel modo migliore. Se non si ha alcuna conoscenza dei tarocchi ma al contempo si desidera avere un consulto con un cartomante, si può ricorrere ai servi appositi telefonici a basso costo, che permettono di mettersi in contatto con un cartomante esperto.

Attraverso il loro linguaggio figurato, i tarocchi possono descrivere vari aspetti della vita e per questo vengono usati per vedere alcune problematiche da un diverso punto di vista. Leggere i tarocchi non è assolutamente semplice, perchè la stessa carta può avere diversi significati a seconda del contesto in cui viene usata. Per leggere le carte è importantissimo avere una spiccata sensibilità ma anche una conoscenza almeno basilare dei simboli su cui gli stessi tarocchi si basano e cioè a numerologia, mitologia pagana, la mistica cristiana, l’astrologia, la Kabbalah e l’alchimia.

In genere il mazzo di carte dei tarocchi è formato da 78 carte chiamate anche arcani, con simboli che vanno interpretati. Il mazzo viene poi suddiviso in 22 Arcani Maggiori ed in 56 Arcani Minori. Gli arcani spiegano le diverse fasi della vita umana e quindi servono per conoscere le esperienza della persona che si è rivolta al cartomante. Gli arcani minori spiegano eventi di un’importanza non molto rilevante e della vita quotidiana.

Il modo più semplice per leggere i tarocchi è quello di disporre cinque carte a forma di croce; le tre carte centrali rappresentano il passato, il presente e il futuro, la carta in alto descrive le potenzialità, mentre quella in basso il motivo per compiere determinate azioni. Il modo in cui vengono disposte le carte è il primo passo per interpretarle, in base a questo si possono leggere cose riguardanti il passato, il presente, il futuro e anche questioni sentimentali o fattori esterni. A seconda di come le carte si voltano così cambierà il loro significato.

Per iniziare a fare pratica con i tarocchi è importante iniziare a prendere confidenza con le stesse e saperle maneggiare, studiare e di conseguenza imparare il significato di ogni singolo tarocco e cominciare la lettura in un luogo abbastanza silenzioso per poi fare delle domande ed interpretare le risposte solo se si è di umore positivo, altrimenti si potrebbe sbagliare in qualche interpretazione.

Come si può capire da questo articolo la lettura dei tarocchi può essere svolta da tante persone ma non tutte sono in gradi farlo, perchè il principio fondamentale è quello di avere una spiccata sensibilità e calma interiore per riuscire a capire cosa le carte vogliono dire. Quindi è consigliabile non prendere molto alla leggera l’uso di questa che è un’arte.